ispo munich 2019 servizi di traduzione professionale

dicembre 2018

Fare traduzioni per l’ISPO Munich: i vocaboli della moda per lo sport

10+1 curiosità “nascoste” in alcuni termini inglesi usati nell’abbigliamento sportivo invernale. Quante ne conoscevi già?

Una delle più grandi esposizioni invernali di articoli sportivi, ISPO Munich, è alle porte. Tra meno di un mese, dal 3 al 6 febbraio 2019, oltre 2.800 espositori si incontreranno al Messe München, il polo fieristico di Monaco di Baviera in Germania. Classici intramontabili, ma anche novità della moda invernale, proposti dai brand più affermati in un unico luogo – uno spazio per passare in rassegna tutte le tendenze del nuovo anno.

Quando in un contesto internazionale ci si immerge in un settore come quello della moda, è bene poter contare su traduttori preparati che conoscano le mille sfumature del linguaggio. Una parola che nell’uso comune ha un significato specifico e condiviso, in un altro ambito muta di senso per riferirsi, ad esempio, a un tessuto o a un materiale con particolari caratteristiche.

Cerchi traduttori esperti di un settore? Scrivici!

Abbiamo selezionato per te 10+1 curiosità racchiuse in altrettanti termini inglesi utilizzati nell’abbigliamento sportivo invernale. Pronto a scoprirle?

traduzioni moda sport

Abbigliamento sportivo invernale: 10+1 termini inglesi che (forse) non conosci

Lo abbiamo appena detto, il contesto fa la differenza nel significato dei termini. Anche la moda “gioca” con le parole. Ecco come.

1. Shell

Nell’uso comune significa “conchiglia”, nell’abbigliamento è il “guscio esterno” di una giacca sportiva. Si tratta dello strato superficiale che, proprio come fa una conchiglia, racchiude e protegge gli strati interni dell’indumento. A seconda dello scopo può essere realizzato in diversi materiali con un aspetto comune: la resistenza.

2. Wicking

Hai presente una candela? Ecco, wick è la parola usata per dire “stoppino”. Proprio come lo stoppino assorbe la cera per capillarità, così un tessuto può avere la capacità di attirare e trasferire all’esterno l’umidità. Questa caratteristica è indicata con il termine wicking; i tessuti così prodotti catturano l’umidità e la fanno uscire dal corpo, allontanandola dalla pelle per mantenerla sempre asciutta.

3. Breathability

Di sicuro hai sentito parlare più volte di capi d’abbigliamento che “respirano”. Sì, hai capito bene: breathability indica proprio la capacità dei capi di respirare. Alcune fibre tessili infatti possono traspirare, permettendo la fuoriuscita del sudore che altrimenti si accumula all’interno dell’indumento.

4. Weatherproof

Pioggia, vento o neve non saranno più una minaccia. Già, con questa parola si intende una grande resistenza alle intemperie. Ciò vale anche nell’abbigliamento. Un materiale weatherproof garantisce infatti la tenuta all’acqua e alle basse temperature, anche di parecchi gradi sotto lo zero. Insomma, è a prova di maltempo per escursioni in quota, ma anche per la stagione invernale in città.

abbigliamento sport inglese

5. Loft

Non solo per descrivere grandi spazi e ampi soffitti in architettura, ma di uso comune anche nell’abbigliamento. Questa parola definisce, insieme: voluminosità, morbidezza e mantenimento del calore di un capo. Una giacca di piumino, ad esempio, imprigiona il calore del corpo in una struttura sintetica e leggera, che recupera la sua forma anche dopo una compressione duratura e ripetuta.

6. Fleece

Può sembrare un po’ strano parlare di fleece, cioè del “vello della pecora”, quando si tratta di moda. Nessuno infatti lo sceglierebbe così com’è, al grezzo, senza che venga lavorato a dovere. Nell’abbigliamento questa parola si riferisce in generale a un materiale morbido. Può essere usata per intendere un tessuto caldo e soffice come il pile, ma anche altre tipologie di tessuti con un effetto davvero peloso.

7. Backer

Sul dizionario leggiamo “sostenitore”, ma a ben guardare possiamo individuare anche un altro significato: back, “dietro”. Ma nell’abbigliamento sportivo cosa rappresenta? È una sorta di fodera di supporto, cucita proprio dietro il tessuto della giacca, per dare maggiore sostegno. Viene realizzato con un laminato finissimo in nylon, a maglia circolare, che conferisce grande traspirabilità e morbidezza.

8. Seamless

Significa “ininterrottamente”. Nell’abbigliamento ciò si traduce, in modo molto semplice, in un “senza cuciture”. Una struttura a maglia circolare, continua, che garantisce estremo comfort sulla pelle, proprio grazie all’assenza delle cuciture.

9. Bib

Se hai a che fare con bambini, è possibile che tu abbia letto questo termine su blog o riviste. Sì, perché parliamo proprio del “bavaglino”. Niente paura, non ci riferiamo a bavaglini oversize per adulti! Nella moda il termine è usato per richiamare l’idea di una pettorina. Per estensione individua un pantalone con pettorina… insomma, una salopette.

10. Snap

Prova a pronunciare ad alta voce questa parola: snap! Ripetendola alcune volte avrai la sensazione di uno schiocco. E questo è proprio il suo significato. Ma anche in sartoria troviamo qualcosa che ci ricorda uno schiocco: il bottone automatico. Puoi trovarli applicati soprattutto alle tute da sci in quanto molto pratici per chi fa sport.

11. Upper

Di uso molto comune in svariati contesti, ti sarà già capitato di incrociare questa parola. Letteralmente significa “superiore”. Ciò accade anche nell’abbigliamento, definisce infatti una parte che va sopra ad altri elementi. Nello specifico siamo nell’ambito delle calzature, dove, la parte più esterna della scarpa, la tomaia, costituisce la parte superiore – upper appunto.

termini abbigliamento sportivo

Fiere internazionali come ISPO Munich sono un ottimo palcoscenico per il tuo brand. Incontrare clienti e fornitori che arrivano da diverse parti del mondo e instaurare relazioni professionali e commerciali sono le opportunità che non vuoi lasciarti sfuggire.

Per concludere al meglio le tue trattative ed espandere la tua rete di collaborazioni anche all’estero, la comunicazione riveste un ruolo essenziale e imprescindibile. La scelta di traduttori che in modo preciso e puntuale riescano a esprimere le tue peculiarità e far trasparire l’essenza del tuo marchio – conservando lo stesso impatto della lingua originale – è la base per centrare i tuoi obiettivi di marketing.

Noi di Studio 23 siamo in prima linea al fianco di diversi brand in contesti internazionali. Conoscenza del settore moda, dei prodotti in catalogo e naturalmente del lessico specifico – del quale adesso conosci anche tu qualche curiosità – ci hanno portato a rispondere alle esigenze dei clienti.

Hai bisogno di traduzioni che parlino dei tuoi articoli di moda in linea con la tua brand personality?

Contattaci, troveremo le parole giuste per te